Mentalità imprenditoriale: definizione, significato e come acquisirla in breve tempo

Mentalità imprenditoriale

Prima di partire, come in ogni articolo, semmai fossi capitato qui la prima volta voglio presentarmi: Sono Enrico e di lavoro trasformo idee innovative in aziende. 
Mi occupo principalmente di start up digitali, oggi gestisco 7 attività e ho scoperto che per diventare un #businesscreator le cose da fare sono molto distanti dalle teorie da palco che i “guru” ti raccontano.

In questo articolo voglio andare discutere con te di uno dei temi più chiacchierati quando si tratta di impresa, infatti, esistono pagine social, blog, formatori che parlano 24/7 di sviluppare una mentalità imprenditoriale.

Come la vedo io? che senza una mentalità corretta è impensabile avviare qualsiasi business, ma, attenzione a non diventare uno dei quei frequentatori di corsi seriali che costruiscono una “grande mentalità da leader”, ma poi, non passano mai all’azione (ne parlo qui).

Evita con tutto te stesso di subire “l’effetto tapis roulant” e quindi finire a fare corsi su corsi, leggere libri su libri, studiare e scrivere sui social frasi motivazionali e con la convinzione di fare cose, ma in verità, stai correndo da fermo, appunto, su un “tapis roulant” e quindi non stai andando da nessuna parte.

Effetto Tapis roulant

Ora che ti ho messo in guardia sui possibili rischi collegati a questo tema con questa dovuta premessa, possiamo entrare nel vivo e parlare di questa importantissima caratteristica che non può mancare nel tuo bagaglio culturale.

Cosa distingue un normale imprenditore da uno di successo? Che marcia in più deve avere un imprenditore per riuscire a realizzare tutti i suoi progetti senza fallire? La risposta a questa, e a tante altre domande sul mondo dell’imprenditoria, è la mentalità imprenditoriale. Un imprenditore di successo deve aver sviluppato una mentalità imprenditoriale vincente. Ma cos’è? Come si acquisisce? Te lo spiego in questo articolo ricco di nuovi spunti e consigli per acquisire una mentalità imprenditoriale vincente  in poco tempo. 

Mentalità imprenditoriale: definizione

Prima di iniziare è giusto dare una definizione definitiva della mentalità imprenditoriale, concetto oggi molto usato nel mondo del business e purtroppo abusato.

Se posso darti i miei “2cents” a riguardo (modo di dire in Inglese per dire “umilissimo parare”) mi piace definire la mentalità imprenditoriale come l’insieme di idee e atteggiamenti che portano un imprenditore a ragionare strategicamente e ad avere intuizioni geniali sul proprio business. Avere una mentalità imprenditoriale significa avere un mindset capace di percepire, organizzarsi e agire con lo scopo di migliorare e far crescere il proprio business.

SCOPRI LA LOGICA DELL’IMPRENDITORE EVOLUTO!

Ho preparato per te UNA SERIE DI VIDEO dove ti racconto quali sono le fondamenta per creare nuovi business. Parlo della cultura del fallimento, dell’evoluzione imprenditoriale, dei pilastri su cui costruire start up e ti trasferirò le esperienze che mi stanno permettendo di sviluppare e lanciare start up e aziende innovative, prenditi tutto gratis inserendo i tuoi dati qui!

    Unisciti a più di altri 10.000 imprenditori della rete. Niente spam, la odio quanto te.

    Tuttavia, avere una mentalità imprenditoriale significa allo stesso tempo capire i propri errori, accettarli e, imparando la lezione, cercare di non commetterne più (ne parlo molto bene nel video “la cultura del fallimento” tra i miei contenuti esclusivi a cui accedi cliccando qui). Avere una mentalità imprenditoriale significa essere sempre “in movimento”, sperimentare, avere nuove idee. Non è per persone pigre! 

    Sovrascrivere le informazioni

    Per acquisire una mentalità imprenditoriale non è una cosa facile, perché non è una questione di apprendere nuove informazioni, ma il passaggio è molto spesso quello di sovrascrivere nella nostra testa convinzioni, retaggi che spesso sono molto radicati e difficili da scardinare.

    Il concetto di “cancellare e riscrivere” è la base di tutto, se sei disposto a farlo, se sei disposto ad accettare quello che magari al momento ti può sembrare illogico, beh significa che puoi affrontare questo percorso, altrimenti lascia stare.

    Infatti, su questo tema esistono 2 strade fondamentali con cui le persone affrontano questo percorso, a mio vedere, una completamente errata, una corretta.

    Mi spiego meglio, oggi sei finito in questo articolo perché vuoi ottenere queste informazioni, ma quello di cui sto parlando non è qualcosa che deve aggiungersi al tuo bagaglio come altri articoli che parlano di piani strategici. Quello di cui sto parlando deve funzionare come un “update” del tuo pensiero in grado di riprogrammare molte credenze che in questo momento potrebbero rappresentare il tuo più grande ostacolo e sostituirle con qualcosa di più ottimizzato e più aggiornato.

    Gestione delle informazioni sulla mentalità imprenditoriale

    Ti dico questo perché le conoscenze che abbiamo “naturalmente” sul tema imprenditoria sono il risultato di quello che ci è stato tramandato, di quello che abbiamo letto o ci è stato insegnato e troppo spesso sono obsolete o errate.

    Non voglio apparire arrogante, ma senza entrare troppo nel dettaglio l’istruzione tradizionale sul tema è completamente carente, i nostri genitori sono cresciuti in un contesto socio economico completamente differente da quello attuale e molto spesso i formatori di business da cui dovremo imparare queste cose non sono in grado di far funzionare una azienda al di fuori della loro attività formativa (ma pretendono di insegnarti a te come fare impresa).

    In una situazione del genere ogni persona dovrebbe avere la sensibilità di capire che alcune delle informazioni che abbiamo “pre installate” sono di valore, ma molte altre sono da aggiornare o sostituire. D’altronde se ci pensi c’e’ pieno di gente che crede ancora che quelli che hanno successo ci sono riusciti perché hanno avuto fortuna o avevano soldi…

    Come acquisire una mentalità imprenditoriale? I miei consigli

    Come poter reperire le informazioni corrette? Bisogna partire da 4 concetti fondamentali: 

    Consapevolezza: un imprenditore di successo ha sempre le idee chiare ed è consapevole degli obiettivi imprenditoriali che vuole raggiungere, il mercato di oggi è un mercato senza limiti grazie al web, e viviamo nell’era economica più ricca di opportunità della storia pertanto limitarsi a creare una azienda che ci permetta semplicemente di sopravvivere e di toglierci qualche sfizio non è sicuramente un buon inizio; oggi, scalare una attività non è più una cosa per pochi, ma per farlo bisogna esserne consapevoli e non autolimitarsi in modo irrazionale.

    Azione: agire, fare e non fermarsi mai anche se non si hanno le idee molto chiare, non puoi aspettare che tutto sia perfetto perché potrebbe non esserlo mai abbastanza per te. Mi piace moltissimo il detto che si usa negli ambienti delle start up in america: “aim – shoot – adjust” (ovvero prendi la mira, spara e poi aggiusta), il che significa di passare all’azione e poi correggere il tiro in corsa.
    Come abbiamo già detto, un imprenditore di successo non può essere pigro a nessun livello, in generale deve essere votato verso trovare soluzioni al posto che problemi. 

    Conoscenza: lo studio delle basi e l’aggiornamento continuo sugli ultimi trend collegati al proprio business sono fondamentali. Senza lo studio non si possono sviluppare nuove idee, rimanere sempre aggiornati è una delle chiavi più importanti del successo personale e lavorativo di un imprenditore. Oggi più che mani le aziende cavalcano l’innovazione ma questo non basta, ciò che ti può mantenere nel mercato è una continua ricerca, aggiornamento e sviluppo.

    Follia: si, un po di sano romanticismo non guasta, un imprenditore di successo che esso sia grande o piccolo è sempre un folle sognatore. Puntare in alto, anche se tutti ti dicono che sei folle, è il segreto. Il problema sta nel tenere alimentato questo fuoco perché tende a svanire per far luogo alla routine e alla gestione dei problemi. Alla fine la follia, ben canalizzata, e ben alimentata può far realizzare ad un imprenditore il suo più grande sogno.

    Questi 4 concetti sono fondamentali per acquisire una mentalità imprenditoriale che porti alla realizzazione di business di successo. Sono elementi che se ben dosati insieme permettono in poco tempo di raggiungere i propri obiettivi imprenditoriali. 

    Una volta acquisita, la mentalità imprenditoriale ti permetterà di modificare completamente il tuo approccio al mondo del lavoro e non ti abbandonerà più. Come capire quando si è acquisita? Un buon imprenditore non deve solo raggiungere il proprio “folle sogno” aziendale, ma una volta creata la sua azienda deve saperla gestire e mantenere affrontando tutti i problemi che si presentano giorno per giorno. 

    Personalmente credo che uno degli indicatori principali di tutto questo sia la continua ricerca nel miglioramento, l’amare alla follia quello che sia fa e nel trovare stimoli sempre nuovi sfidando te stesso a progetti e obiettivi sempre più grandi. Infatti, una buona gestione aziendale proiettata alla sua crescita dovrebbe essere il vero obiettivo di ogni imprenditore di successo. Non basta avere raggiunto il proprio sogno, bisogna anche saperlo mantenere vivo. 

    Ora vediamo dei consigli pratici da seguire per chi vuole acquisire una mentalità imprenditoriale di successo. 

    Le 6 cose pratiche che fa chi ha una mentalità imprenditoriale vincente

    Come avrai già capito, non basta aprire un’azienda per essere un imprenditore di successo. Secondo me, esistono alcune cose pratiche da fare e atteggiamenti da assumere per sviluppare e stimolare il proprio mindset imprenditoriale

    Vediamole insieme:

    1. Avere pazienza (molta pazienza): un imprenditore deve sempre avere pazienza. I risultati imprenditoriali non arrivano sempre subito, bisogna provare e riprovare, aspettare e aspettare ancora se necessario.

    Esiste un concetto bellissimo, anche se capisco che non è semplice da applicare, ovvero “distaccarsi emotivamente dal risultato e concentrarsi sul percorso” questo perché una delle insidie più grandi di quando si porta avanti la propria missione imprenditoriale è il fatto che ci sarà sempre qualcuno che per mille motivi brucerà le tappe e otterrà quei risultati per cui tu stai sputando sangue in modo inspiegabilmente super veloce.

    Piuttosto, che guardare (e rosicare) per i risultati di altri, un buon imprenditore sfrutta il suo tempo per migliorarsi, per fare ogni giorno il massimo possibile. Avere fretta non serve a nulla, se la tua idea è vincente, prima o poi e con il duro lavoro otterrai i risultati sperati, non è una questione di botte di fortuna ma del mattonino quotidiano che devi posare.

    2. Abbandonare la mentalità da dipendente:  un imprenditore di successo considera il suo lavoro e la sua azienda come qualcosa di estremante personale.

    Personalmente, la responsabilità che mi sento addosso da quando ho aperto la mia prima azienda è tanta, ci sono i conti da far quadrare, gli stipendi da pagare, le scadenze e i mille adempimenti da rispettare, ma non dimentico mai che questo non può distrarmi da quello che serve per far crescere i miei business.

    Mentre il dipendente fa le ore che deve e poi torna a casa, un imprenditore, soprattutto all’inizio, non ha orari e non guarda allo stipendio se c’e’ da investire in azienda.

    3. Chiedere aiuto agli esperti: per quanto un imprenditore può essere preparato sul suo business, deve circondarsi di un team forte e preparato al quale chiedere un confronto.

    Uno dei miei “segreti” personali per i quali sto portando avanti diverse aziende sta proprio nel fatto che i miei soci e miei collaboratori sono il meglio del meglio che possa chiedere.

    Pertanto, circondarsi di esperti (a fatti e non sui social o a parole) e costruire un team affiatato e preparato è spesso l’unica chiave per far crescere la propria idea imprenditoriale. Se ci si circonda di collaboratori validi, sarà più facile imparare a delegare e smaltire il lavoro in accesso. 

    4. Confrontarsi con altri imprenditori: parlare con altri imprenditori serve a scambiarsi opinioni ed esperienze e fare attività di Networking e PR che al giorno d’oggi sono fondamentali.

    Se non hai la possibilità di incontrare fisicamente altri imprenditori, ci sono migliaia di sistemi validi per entrare in gruppi imprenditoriali, seguili sui social o leggi i loro blog, partecipa ai webinar.

    Ad esempio, leggi il mio blog dove racconto tutte la mia esperienza imprenditoriale e commenta qui sotto se hai qualche domanda da farmi. 

    5. Non fare spese inutili: per avere una mentalità imprenditoriale di successo è fondamentale imparare il valore del denaro e saper fare i giusti investimenti.

    Questa parte so che è difficile da digerire perché l’immaginario comune è diventare imprenditore guadagnare e fare la bella vita mettendo le foto delle Lamborghini e delle ville con piscina su instagram 🤦🏻‍♂️.

    Un concetto bellissimo di Jeff Bezos, ad oggi non a caso l’uomo più ricco al mondo, dice che quando strutturi una azienda devi ragionare sul fatto che tu non devi essere quello che si arricchisce, ma la tua azienda.

    Pertanto, dopo i primi guadagni, alcuni imprenditori iniziano a fare spese pazze inutili (auto, benefit e altre cose non utili alla crescita dell’azienda).

    Avere consapevolezza del rischio di una spesa inutile o sbagliata permette ad un imprenditore di utilizzare i propri guadagni solo per cose veramente utili.

    6. Leggere e informarsi: un buon imprenditore deve essere non solo preparare su tutto ciò che riguarda il suo business, ma deve anche coltivare u a cultura generale di base sempre aggiornata sugli ultimi fatti.

    Inoltre, leggere libri specifici sul mindset imprenditoriale può aiutare in un momento di stallo a avere nuove idee vincenti. 

    Non sai cosa leggere? Ti consiglio 10 libri da leggere assolutamente se vuoi sviluppare una mentalità imprenditoriale vincente. 

    CONCLUSIONI

    Credo che questo argomento abbia bisogno di molto più spazio e più righe, questi argomenti spesso sono oggetto delle dirette che faccio ogni giorno sul mio profilo instagram e che puoi trovare in differita nel mio IGTV.

    Sono sicuro che questo articolo ti abbia dato degli stimoli interessanti, condividilo se credi che possa essere utile a qualcuno che conosci.

    Se vuoi vedere nel dettaglio come ho preso tutte queste cose e le ho concretizzate puoi accedere ai miei contenuti gratuiti esclusivi cliccando qui.

    after quad

    Invito esclusivo per i lettori di Enrico Pisani

    ENTRA ANCHE TU NELLA COMMUNITY DEGLI IMPRENDITORI GENTLEMAN

    Scopri come l’interazione con altri imprenditori può portarti al prossimo livello!

    Scopri di più

    after quad

    Commenti

    commenti

    Lascia un commento

    CIAO, SONO ENRICO
     

    Il Business è una questione di Assetto

    Sono un ragazzo nerd e multipotenziale, e ad un certo punto della mia carriera ero alla ricerca di stimoli imprenditoriali e volevo crearmi qualcosa di mio, che mi facesse sentire finalmente realizzato. 
     
    Ho tentato più strade, ho commesso errori, ho perso tempo, ho buttato soldi ma ho anche imparato. 
     

    Continua a leggere →

     
     
    Accedi ai video Gratuiti ed esclusivi per #businesscreator

    Ottieni subito:
    • Video di valore sulla evoluzione imprenditoriale
    • Newsletter mensile con storie di successo
    Contenuti Riservati per creatori di business

    OTTIENI L'ACCESSO

    CERCA NEL BLOG